CONDIVIDI
12 Febbraio 2021

Hunters Group. Super ecobonus e figure più ricercate

Con gli incentivi, molte aziende stanno selezionando responsabili commerciali, installatori e amministratori di condominio

L’ultimo anno – grazie al supporto dell’importante incentivo legato al Super Bonus del 110% – ha visto lo sviluppo o la crescita di aziende e, in alcuni casi, di rami d’azienda focalizzati sulle aree tematiche oggetto dell’incentivo tra cui efficienza energetica, interventi antisismici, installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici. «Le nuove misure che si sono aggiunte alle detrazioni previste per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio (compresi quelli per la riduzione del rischio sismico e di riqualificazione energetica degli edifici) – spiega Davide Boati, Executive Director del brand Hunters di Hunters Group, società di ricerca e selezione di personale altamente qualificato – hanno portato allo sviluppo di nuovi mercati per aziende già operanti in uno o più settori oggetto dell’incentivo. È stato infatti naturale per le società ampliare la portata dei propri prodotti o servizi, integrando la parte mancante al fine di offrire un portfolio completo per l’ottenimento dei benefici fiscali».

Questo ampliamento di prodotto o servizio si è naturalmente tradotto nella necessità di sviluppare al proprio interno o di integrare dall’esterno figure specializzate in settori finora non coperti dalle singole aziende: la corsa formativa o all’assunzione per colmare i divari aziendali è stata (ed è ancora fondamentale) per cogliere pienamente benefici economici offerti dal Super Bonus. Una delle più interessanti ricerche in questo ambito è legata ai profili di responsabili commerciali o Bdm-Business development manager, in grado di identificare nuovi canali di vendita per un prodotto/servizio integrato. In molti casi le aziende si trovano nella necessità di identificare nuovi canali di vendita. I professionisti vengono ricercati all’interno di società produttrici di prodotti destinati al mondo degli installatori (più raramente dei rivenditori, per non compromettere la marginalità finale sul cliente). «Il focus delle ricerche – aggiunge Boati – è incentrato su profili di estrazione Stem (per il 90% Ingegneria o Economia), che abbiano maturato almeno 5-8 anni di esperienza commerciali nello sviluppo e costruzione di reti commerciali specifiche. In particolare, ci sono molto opportunità per gli installatori e/o gli amministratori di condominio. L’obiettivo delle figure ricercate è quello di costruire, formare e motivare un pool di installatori che a oggi abbiano come focus solo alcuni dei prodotti oggetto del beneficio fiscale, al fine di facilitarli nel proporre una vera e propria integrazione di soluzioni, solitamente posizionata sotto il titolo di risparmio energetico».

Le soft skill ricercate nei profili sono spesso più importanti delle competenze tecniche: è fondamentale identificare professionisti che sappiano interloquire sui diversi livelli di clientela richiesti, che abbiano approccio consulenziale, voglia e determinazione nella formazione di figure tecniche, capacità di motivazione nel far uscire i clienti dalla propria “confort zone” a vantaggio di benefici aziendali comuni sono le competenze maggiormente richieste. Senza ovviamente trascurare la conoscenza maturata su almeno uno dei prodotti o servizi che costituiscono la base del SuperBonus 110%.

 

→ Leggi l’articolo su Avvenire.it

 

Leggi anche:

Remote working; per lavorare da casa servono nuove skill

Ecco le nuove competenze indispensabili per il 2021

I profili ICT a servizio della transizione energetica

 

→ Il blog di Hunters Group: news dal mercato, consigli sul lavoro, notizie sulla vita aziendale

 

 

 

FANNO PARTE DI HUNTERS GROUP

© 2018 Hunters Group S.r.l. | Via Giovanni Boccaccio, 29 – 20123 Milano | [email protected] | T: +39 02 2951 1023 | C.F. / P.I. 03287420610 | Aut. Min. Lav. 13/I/0013737 | REA MI 1871137 | Credits by Bryan