CONDIVIDI
07 Giugno 2022

5 vantaggi di lavorare in una PMI

Le PMI, piccole e medie imprese, sono realtà aziendali con meno di 250 impiegati, il cui fatturato annuo è al di sotto di 50 milioni di euro o il cui totale bilancio annuo non supera i 43 milioni di euro.

Queste rappresentano il 99,9% del tessuto imprenditoriale nazionale (dati Istat).

Le PMI includono 3 tipi diversi di categorie:

  • microimprese: aziende con un numero di impiegati minori di 10 ed un fatturato annuo o bilancio inferiori ai 2 milioni di euro.
  • piccole imprese: aziende con un numero di 50 dipendenti e hanno il limite massimo di 10 milioni di bilancio o fatturato annuo.
  • medie imprese: aziende con un numero di impiegati minori di 250 e meno di 50 milioni di fatturato o 43 di bilancio annuo.

Ma quali sono i 5 vantaggi di lavorare in una PMI rispetto ad una multinazionale?

1. Successi visibili

In una realtà a misura d’uomo è più facile vedere la crescita, gli impegni e i successi di una persona.

Inoltre, sentirsi parte attiva nel successo e nella crescita dell’azienda è molto gratificante. All’interno di una piccola impresa è più probabile venir considerati come persone nella propria individualità e che la propria voce venga ascoltata e accolta con maggior interesse.

2. Varietà di lavoro 

Lavorare in una PMI ti consente di acquisire più competenze rispetto al ruolo che ricopri, questo perché in un’impresa locale una persona ha un ruolo più fluido e gestisce più mansioni, a differenza delle multinazionali dove la suddivisione dei ruoli è compartimentata.

3. Minor burocrazia

Una piccola realtà tende ad avere meno burocrazia, complessità ed organizzazione. Una multinazionale, invece, ha una struttura gerarchica ben definita e questo porta ad avere una burocrazia più lunga con procedure più dettagliate. Inoltre, avere meno burocrazia ti aiuta ad avere una visione a 360 gradi sulla struttura dell’azienda, questo perché non vi sono ruoli iperspecializzati e parcellizzati come accade in una multinazionale.

4. Crescita professionale 

Come detto in precedenza, il ruolo che ricopri all’interno di una piccola realtà è più fluido e comporta indossare più cappelli rispetto al semplice job title, questo porta ad avere più possibilità di crescita professionale all’interno dell’azienda e ricoprire un ruolo manageriale in minor tempo, cosa che avviene in maggior tempo in una multinazionale.

5. Responsabilità e autonomia

In una piccola realtà vi sono meno persone che ricoprono più ruoli, questo porta da una parte ad occuparsi di differenti compiti dall’altra, invece, aumentano le responsabilità. Questo porta anche ad avere maggiore autonomia per i ruoli e i compiti che si hanno. Queste due combinazioni portano a migliorare le soft skill di una persona come problem solving, creatività, gestione organizzativa e operativa.

→ Le uscite di Hunters Group sulla stampa nazionale: news dal mercato, consigli sul lavoro, notizie

FANNO PARTE DI HUNTERS GROUP

© 2018 Hunters Group S.r.l. | Via Giovanni Boccaccio, 29 – 20123 Milano | [email protected] | T: +39 02 2951 1023 | C.F. / P.I. 03287420610 | Aut. Min. Lav. 13/I/0013737 | REA MI 1871137 | Credits by Bryan