DIVERSITY & INCLUSION POLICY

Sistema di gestione per la parità di genere.
COD: GE.01.PolicyDiversity
Rev. 00 del 18 Gennaio 2023

 

TITOLARE DEL TRATTAMENTO

Il titolare del trattamento è Hunters Group S.r.l., C.F. e P. IVA n. 03287420610, con sede legale in Milano (MI) – Via G. Boccaccio n. 29, Agenzia del Lavoro munita di autorizzazione ministeriale n. 13/I/0013737 del 19 ottobre 2009 (da ora anche la “Società” o il “Titolare”).

Per contattare il Titolare è possibile scrivere una mail a [email protected], oppure inviare un messaggio di posta elettronica certificata a [email protected].

 

  1. PREMESSE

Hunters Group crede in una cultura fondata sul rispetto e sulla valorizzazione della diversità sotto ogni possibile profilo: di origine, sociale, religiosa, di idee politiche, di genere, età, di abilità psicofisiche, identità e orientamento sessuale.

L’impegno di Hunters Group nel coltivare il valore delle persone si declina in una strategia di sviluppo e gestione delle risorse umane in grado di promuovere una cultura inclusiva per valorizzare l’accesso e la crescita nel percorso professionale garantendo uguali possibilità e promuovendo azioni concrete.

La presente policy individua e definisce finalità, strategie e buone pratiche adottate da Hunters Group per incentivare un ambiente di lavoro collaborativo, solidale e aperto ai contributi di tutte e tutti, indipendentemente da qualsiasi forma di diversità.

 

  1. PRINCIPI GENERALI E LINEE GUIDA DI BEST PRACTICE

La diversità è un valore che deve essere condiviso, tutelato e incoraggiato dalle organizzazioni, con azioni concrete e trasversali a tutti i processi organizzativi e gestionali e attraverso la comprensione, l’inclusione e la valorizzazione delle persone che vi lavorano. La c.d. “contaminazione” che proviene dall’incontro delle diversità arricchisce e stimola idee creative, e costituisce un valore fondamentale che consente di comprendere e anticipare i bisogni della propria organizzazione e dei propri stakeholder.

 

  1. A CHI SI APPLICA LA POLICY

La presente policy si applica a tutte le risorse che collaborano con Hunters Group mediante qualsiasi forma e tipologia contrattuale. 

 

  1. COSA PREVEDE LA POLICY

La policy prevede l’adozione e l’implementazione di misure e processi interni atti a garantire un ambiente di lavoro inclusivo e rispettoso che consenta (i) lo sviluppo di relazioni professionali improntate, su tutti i livelli dell’organizzazione, su trasparenza, rispetto e fiducia reciproca; (ii) la prevenzione di qualsiasi forma di discriminazione e un’adeguata valorizzazione di tutte le risorse; e (iii) la crescita professionale e lo sviluppo generazionale dell’azienda sulla base dei principi di pari opportunità.

Parità di genere

Hunters Group dà valore alla pari rappresentanza tra i generi e al superamento di ogni stereotipo, discriminazione o pregiudizio – anche inconsapevole (unconscious bias) – fondato su questioni di genere.

Le politiche interne mirano a prevenire ogni possibile forma di discriminazione e istituzionalizzano l’adozione di comportamenti, approcci e considerazioni rigorosamente improntati all’etica del rispetto tra i generi.

A tale fine, Hunters Group ha adottato le seguenti misure e politiche interne:

(a) Linguaggio. Utilizzo, a tutti i livelli, di un linguaggio rispettoso e inclusivo, che tenga conto della percezione soggettiva di tutte le risorse e delle possibili variabili della sfera identitaria, e personale, di ciascun soggetto prevenendo l’impiego di espressioni inappropriate e potenzialmente discriminatorie.

(b) Formazione. Programmazione di percorsi di formazione improntati su principi di inclusione e parità, estesi a tutti i livelli e ruoli, garantendo libero accesso e partecipazione equa a tutte le risorse della Società al fine di incidere attivamente sulla cultura dell’organizzazione.

  • Hunters Group, attraverso l’analisi costante nel tempo dei fabbisogni formativi di tutte le risorse, predispone corsi di formazione il cui criterio di coinvolgimento è esclusivamente volto all’aggiornamento e/o acquisizione di competenze.

(c) Work-life balance. Adozione di iniziative volte a favorire le pari opportunità, la conciliazione tempi di vita e tempi di lavoro.

  • Hunters Group, con l’obiettivo di favorire la flessibilità di orari e la conciliazione delle esigenze personali con gli impegni lavorativi, ha messo a disposizione di tutte le risorse un piano di Smart Working il cui criterio di accesso è stabilito dalla libera volontà di adesione di ciascuna risorsa.

É data la possibilità di usufruire della modalità in Smart Working per un massimo di 3 giorni a settimana, salvo casi particolari (in presenza di condizioni oggettive che non permettono il normale svolgimento delle attività lavorative).

(d) Responsabilità familiari. Promozione, divulgazione e aggiornamento (attraverso newsletter e formazione) delle normative vigenti e di iniziative a supporto della condivisione delle responsabilità familiari.

  • Hunters Group si impegna inoltre a incentivare parimenti i congedi di maternità e paternità, secondo la vigente normativa prevista dal CCNL di riferimento, e di estendere la possibilità di una più ampia flessibilità legata all’utilizzo dello smartworking a tutti i neogenitori. 
  • Per promuovere una cultura fondata sul rispetto e la valorizzazione della diversità, Hunters Group riconosce inoltre il concetto di genitorialità senza vincolo alcuno imposto dall’idea di famiglia tradizionale. 

(e) Monitoraggio clima aziendale. Hunters Group ha predisposto un form rigorosamente anonimo attraverso il quale ciascuna risorsa può partecipare alla mappatura dei bisogni e delle esigenze e finalizzato a monitorare e raccogliere eventuali contributi e suggerimenti inerenti il clima aziendale.

(f) Presidio D&I. Hunters Group ha istituito un comitato, eletto rispettando i criteri di diversity & inclusion e – per quanto riguarda le risorse interne alla Società – rappresentativo di tutte le funzioni e ruoli aziendali, dotato di un consulente (esterno) che avrà il compito di recepire e, in taluni casi, attivare le procedure e azioni necessarie per gestire eventuali situazioni di discriminazione o veri e propri episodi di molestie.

(g) Segnalazioni e whistleblowing. Hunters Group ha incaricato un consulente esterno affinché possa raccogliere e di conseguenza identificare, approfondire e gestire forme di non inclusività e/o discriminazione.

  • Il sistema adottato prevede due canali volti a consentire di presentare eventuali segnalazioni di condotte illecite – fondate su elementi di fatto precisi e concordanti – garantendo la riservatezza dell’identità del segnalante:
  1. Apertura di un canale tramite mail a cui chiunque può, in qualsiasi momento, fare le proprie segnalazioni. La procedura prevede le seguenti fasi:

Fase 1 > invio della segnalazione;

Fase 2 > presa in carico della segnalazione da parte dell’Avvocato Emilio Trucco;

 Fase 3 > monitoraggio e indagine interna condotta in forma riservata;

Fase 4 > confronto interno ed eventuale coinvolgimento della persona coinvolta;

Fase 5 > identificazione della possibile soluzione e/o azione correttiva e migliorativa da intraprendere;

Fase 6 > ove necessario e dopo aver appurato le circostanze del caso, riporto ai vertici del problema e della possibile soluzione/azione;

Fase 7 > attuazione della soluzione/azione condivisa.

 

(h) Politiche retributive e di sviluppo professionale. Le politiche retributive e di crescita di Hunters Group sono tutelate da:

  1. range retributivi suddivisi per ruolo, concordati con il board della Società e aggiornati periodicamente sulla base dell’andamento del mercato;
  2. politiche di sviluppo professionale basate su KPI concordati e condivisi in fase di onboarding e monitorati trimestralmente da HR e diretto responsabile gerarchico;

(i) Rappresentanza esterna. Con riferimento alla formazione tenuta da Hunters Group all’esterno (webinar; speech; talk; seminari; workshop; tavole rotonde, eventi, convegni; ecc.), la Società ha implementato una serie di politiche che garantiscono che i generi siano equamente rappresentati tra i relatori del panel di tali eventi.

(j) Rappresentanza interna. Implementazione di processi interni volti a garantire un’equa distribuzione e una pari rappresentanza dei generi all’interno degli organi di controllo.

  • Hunters Group ha adottato nel proprio regolamento di elezione del Comitato D&I un meccanismo di “quote” in base al quale è previsto che almeno uno dei componenti debba appartenere al genere meno rappresentato.

 

Per qualsiasi dubbio o richiesta di approfondimento avente ad oggetto questo argomento, la commissione D&I è a completa disposizione.

 

Generazioni   

Hunters Group conta una componente del 97% under 50.

In considerazione delle differenti generazioni che convivono all’interno dell’organizzazione e delle prospettive demografiche del turn-over professionale, Hunters Group attua politiche che mirano a favorire il dialogo e il confronto intergenerazionale.

 

L’attenzione è non solo focalizzata sull’età anagrafica e professionale delle/dei professioniste/i ma anche sulla ricerca di modalità efficaci per il loro sviluppo, che favoriscano la contaminazione delle differenti esperienze sociali, culturali e lavorative, oltre che delle diverse abilità e competenze sia soft che hard (quali ad esempio quelle digitali) tipiche di ciascuna generazione.

 

Orientamento sessuale 

La valorizzazione delle diversità in campo di identità di genere e orientamento sessuale viene perseguita attraverso 

  • policy di inclusione e di accesso a soggetti di qualunque orientamento sessuale;
  • attività di sensibilizzazione e di divulgazione finalizzate a creare una cultura del rispetto e finalizzata a contrastare i bias inconsci legati al tema dell’identità di genere e dell’orientamento sessuale; 
  • iniziative volte a manifestare il proprio sostegno rispetto alla tutela dei diritti della comunità LGBTQIA+.

 

Disabilità – Disturbi specifici di apprendimento 

Hunters Group riconosce pari opportunità che lo compongono indipendentemente da disabilità sensoriali, cognitive e motorie.

Hunters Group è all’avanguardia nell’inserimento delle persone con disturbi specifici di apprendimento, valorizzandone il talento e le competenze.

Hunters Group è privo di barriere architettoniche che impediscano la circolazione all’interno dei suoi uffici. Inoltre, per garantire una maggiore inclusione sociale, la società provvederà a fornire questionari ed interviste periodiche di verifica per valutare il livello di soddisfazione dei dipendenti con disabilità e per mappare eventuali ulteriori bisogni. 

 

Interculturalità  

Hunters Group riconosce il valore che l’integrazione di culture ed esperienze differenti può offrire sul piano umano, sociale e professionale. Per tale ragione, promuove una visione interculturale e aperta al confronto multilivello, improntata alla cooperazione organizzativa e sociale.

L’obiettivo è quello di far convivere persone con culture differenti per sostenere l’innovazione, accelerare la crescita, comunicando in modo trasparente diversità e prospettive plurime connesse a tale modello.

FANNO PARTE DI HUNTERS GROUP

© 2022 Hunters Group S.r.l. | Via Giovanni Boccaccio, 29 – 20123 Milano | [email protected] | T: +39 02 2951 1023 | C.F. / P.I. 03287420610 | Aut. Min. Lav. 13/I/0013737 | REA MI 1871137 | Credits by Bryan