PRIVACY POLICY

Versione aggiornata al 30 ottobre 2020

 

TITOLARE DEL TRATTAMENTO

Il titolare del trattamento è Hunters Group S.r.l., C.F. e P. IVA n. 03287420610, con sede legale in Milano (MI) – Via G. Boccaccio n. 29, Agenzia del Lavoro munita di autorizzazione ministeriale n. 13/I/0013737 del 19 ottobre 2009 (da ora anche la “Società” o il “Titolare”).

Per contattare il Titolare è possibile scrivere una mail a [email protected], oppure inviare un messaggio di posta elettronica certificata a [email protected].

 

UTENTI DEL SITO INTERNET

La Società, in primo luogo, tratta i dati degli utenti del proprio sito internet. Il trattamento ha ad oggetto le informazioni raccolte dai cookie tecnici e di profilazione, descritte dall’apposita informativa a cui si rinvia.

Il trattamento è finalizzato sia a consentire il corretto funzionamento del sito che al perseguimento di funzionalità di marketing. In quest’ottica le basi giuridiche sono rappresentate:

  • dal legittimo interesse del titolare al corretto funzionamento del sito (art. 6, lett. f, del Regolamento UE n. 679/2016), e
  • per quanto riguarda le finalità di marketing, dal consenso del titolare (art. 6, lett. a, del Regolamento UE n. 679/2016), espresso tacitamente nel momento in cui l’utente prosegue la navigazione sul sito accettando i cookie di profilazione.

Si precisa che la Società tratta i dati raccolti per mostrare all’utente messaggi pubblicitari pertinenti e, ove questi s’iscriva alla newsletter, anche per inviargli mail commerciali. I dati saranno, inoltre, messi a disposizione della Società e dei suoi responsabili esterni per consentire l’adempimento delle loro mansioni. Tra i responsabili vi sono anche imprese con sede al di fuori del territorio dell’Unione Europea ed il trasferimento dei dati in favore di questi soggetti viene eseguito in virtù di data transfer agreement stipulati coi fornitori, sulla base delle clausole tipo adottate dall’Autorità di Controllo e approvate dalla Commissione Europea. Il Titolare fornirà copia di tali accordi su richiesta.

I dato raccolti dai cookie verranno trattati per un periodo non superiore ai due anni.

 

CANDIDATI

La Società tratta inoltre i dati dei candidati. Questi dati possono essere trasmessi dai candidati stessi, rispondendo agli annunci, oppure acquisiti direttamente dalla Società tramite linkedin e ricerca diretta.

Il trattamento ha ad oggetto dati comuni come dati anagrafici, esperienze professionali, recapiti (sia personali che aziendali), indirizzo di residenza e/o domicilio, stato occupazionale e coordinate bancarie. Vengono, poi, trattati dati particolari quali l’eventuale disabilità.

I dati vengono trattati per portare avanti il processo di ricerca e selezione del personale, per adempiere al contratto col cliente e per finalità amministrative e contabili. Nello specifico, i dati particolari quali lo stato di disabilità vengono trattati per il collocamento mirato delle c.d. categorie protette. In quest’ottica le basi giuridiche del trattamento sono rappresentate:

  • dalla necessità di portare avanti un compito d’interesse pubblico, ossia il compito di favorire il collocamento ed il miglioramento della posizione lavorativa per il quale la Società ha ricevuto un’apposita autorizzazione ministeriale (art. 6, lett. e, del Regolamento UE n. 679/2016);
  • dalla necessità di dare esecuzione al contratto stipulato col cliente per il conferimento del mandato (art. 6, lett. b, del Regolamento UE n. 679/2016);
  • dalla necessità di adempiere ad obblighi legali quali la tenuta delle scritture contabili (art. 6, lett. c, del Regolamento UE n. 679/2016), e;
  • dal consenso del candidato, soltanto per quanto attiene l’invio dei suoi dati al cliente che ha conferito il mandato alla Società (art. 6, lett. a, del Regolamento UE n. 679/2016).

La comunicazione dei dati di cui sopra non è obbligatoria. Tuttavia nel caso in cui il candidato rifiuti di fornire le informazioni richieste la Società si vedrà costretta ad escluderlo dal processo selettivo.

Si precisa che la Società tratta i dati in questione inserendo i candidati nei propri database ed inviando i dati di quest’ultimi ai clienti in caso di esito positivo del colloquio. I dati vengono, inoltre, messi a disposizione dei collaboratori della Società e dei suoi responsabili esterni, censiti in un elenco di cui è possibile chiedere un estratto al titolare. Tra i responsabili vi sono anche imprese con sede al di fuori del territorio dell’Unione Europea ed il trasferimento dei dati in favore di questi soggetti viene eseguito in virtù di data transfer agreement stipulati coi fornitori, sulla base delle clausole tipo adottate dall’Autorità di Controllo e approvate dalla Commissione Europea. Il Titolare fornirà copia di tali accordi su richiesta.

I dati dei candidati verranno trattati per un periodo di due anni dall’ultima interazione con tali soggetti, salvo il caso in cui il candidato sia stato inserito nella short list inviata al cliente. In tal caso i suoi dati verranno trattati per un periodo di 10 anni, al mero fine di documentare il corretto adempimento alle obbligazioni previste dal contratto stipulato col cliente.

 

CLIENTI

La Società, ancora, tratta i dati dei legali rappresentanti di clienti e potenziali clienti, nonché dei loro referenti.

Il trattamento ha ad oggetto dati anagrafici, qualifica professionale, recapiti e – nel caso d’imprese individuali – coordinate bancarie. Questi dati possono essere acquisiti direttamente dalla società, anche attraverso tramite linkedin o scambio di biglietti da visita, oppure forniti dall’impresa presso cui il referente presta servizio.

I dati vengono trattati per finalità amministrative e contabili, marketing e per consentire l’esecuzione del contratto o lo svolgimento delle trattative. In quest’ottica le basi giuridiche sono, quindi, rappresentate:

  • dalla necessità di dare esecuzione al contratto stipulato col cliente o comunque di consentire lo svolgimento delle trattative (art. 6, lett. b, del Regolamento UE n. 679/2016);
  • dalla necessità di adempiere ad obblighi legali quali la tenuta delle scritture contabili (art. 6, lett. c, del Regolamento UE n. 679/2016), e;
  • per le finalità di marketing dal consenso dell’interessato (art. 6, lett. a, del Regolamento UE n. 679/2016), espresso anche tacitamente con scambio di biglietti da visita o accettazione della richiesta di collegamento inviata via linkedin.

In ragione di ciò la comunicazione dati di cui sopra per le finalità diverse dal marketing costituisce obbligo sia legale che contrattuale. In questi casi la mancata comunicazione delle informazioni potrebbe, pertanto, rendere impossibile l’esecuzione del contratto o la prosecuzione delle trattative, facendo venir meno ogni responsabilità contrattuale o precontrattuale della Società. Nel caso degli obblighi legali potrebbero, inoltre, essere applicate le sanzioni amministrative previste dalla legge.

Si precisa che la Società utilizza questi dati per contattare telefonicamente i referenti al fine di promuovere i propri prodotti, inviare mail pubblicitarie, mantenere aggiornati i propri database gestionali e per comunicarli ai propri collaboratori e responsabili esterni, censiti in un apposito elenco di cui è possibile chiedere copia al Titolare. Tra i responsabili vi sono anche imprese con sede al di fuori del territorio dell’Unione Europea ed il trasferimento dei dati in favore di questi soggetti viene eseguito in virtù di data transfer agreement stipulati coi fornitori, sulla base delle clausole tipo adottate dall’Autorità di Controllo e approvate dalla Commissione Europea. Il Titolare fornirà copia di tali accordi su richiesta.

Nel caso di finalità amministrative/contabili e contrattuali i dati dei legali rappresentanti e dei referenti dei clienti verranno conservati per tutta la durata delle trattative o del rapporto contrattuale e, successivamente, per un periodo di 10 anni. Per quanto riguarda le attività di marketing i dati verranno, invece, conservati per un periodo di 2 anni.

 

FORNITORI

La Società tratta, poi, i dati dei legali rappresentanti dei fornitori, nonché dei loro referenti.

Il trattamento ha ad oggetto dati anagrafici, qualifica professionale, recapiti e – nel caso d’imprese individuali – coordinate bancarie. Questi dati possono essere acquisiti direttamente dalla società oppure forniti dall’impresa presso cui il referente presta servizio.

I dati vengono trattati per finalità amministrative e contabili, nonché per consentire l’esecuzione del contratto o lo svolgimento delle trattative. In quest’ottica le basi giuridiche sono, quindi, rappresentate:

  • dalla necessità di dare esecuzione al contratto stipulato col fornitore o comunque di consentire lo svolgimento delle trattative (art. 6, lett. b, del Regolamento UE n. 679/2016), e;
  • dalla necessità di adempiere ad obblighi legali quali la tenuta delle scritture contabili (art. 6, lett. c, del Regolamento UE n. 679/2016).

In ragione di ciò la comunicazione dati di cui sopra costituisce obbligo sia legale che contrattuale. La mancata comunicazione delle informazioni potrebbe, pertanto, comportare la risoluzione del contratto per inadempimento ovvero impedire la prosecuzione delle trattative. Nel caso degli obblighi legali potrebbero, inoltre, essere applicate le sanzioni amministrative previste dalla legge.

Si precisa che la Società tratta i dati in questione inserendoli nei propri registri e comunicandoli ai candidati, nonché ai propri collaboratori e responsabili esterni, censiti in un apposito elenco di cui è possibile chiedere copia al Titolare. Tra i responsabili vi sono anche imprese con sede al di fuori del territorio dell’Unione Europea ed il trasferimento dei dati in favore di questi soggetti viene eseguito in virtù di data transfer agreement stipulati coi fornitori, sulla base delle clausole tipo adottate dall’Autorità di Controllo e approvate dalla Commissione Europea. Il Titolare fornirà copia di tali accordi su richiesta.

I dati dei legali rappresentanti e dei referenti dei clienti fornitori conservati per tutta la durata delle trattative o del rapporto contrattuale e, successivamente, per un periodo di 10 anni.

 

COLLABORATORI

La Società, ancora, tratta i dati dei propri dipendenti e degli stagisti, sia curriculari che extracurriculari.

Il trattamento ha ad oggetto dati comuni come dati anagrafici, esperienze professionali, recapiti (sia personali che aziendali), indirizzo di residenza e/o domicilio, stato occupazionale e coordinate bancarie. Vengono, poi, trattati dati particolari quali lo stato civile, le condizioni di salute o gravidanza e l’eventuale disabilità.

I dati vengono trattati per finalità amministrative e contabili, per consentire al collaboratore di adempiere alle proprie mansioni, nonché per ottemperare agli obblighi di legge in materia di gestione dei lavoratori e degli stagisti. Nello specifico, i dati particolari quali condizioni di salute e gravidanza vengono trattati per la gestione di congedi, mentre la disabilità viene trattata per il collocamento mirato delle c.d. “categorie protette”. In quest’ottica le basi giuridiche del trattamento sono rappresentate:

  • dalla necessità di dare esecuzione al contratto di lavoro, ovvero al progetto formativo (art. 6, lett. b, del Regolamento UE n. 679/2016), e;
  • dalla necessità di adempiere agli obblighi legali in materia di gestione dei dipendenti e degli stagisti (art. 6, lett. c, del Regolamento UE n. 679/2016).

In ragione di ciò la comunicazione dati di cui sopra costituisce obbligo sia legale che contrattuale. Il rifiuto di fornire le informazioni richieste può, pertanto, rappresentare giustificato motivo d’interruzione della collaborazione.

Si precisa che la Società tratta i dati in questione inserendoli nei propri registri e comunicandoli ad enti pubblici, clienti, candidati e fornitori censiti in un apposito elenco, di cui è possibile chiedere copia al Titolare. Tra i responsabili vi sono anche imprese con sede al di fuori del territorio dell’Unione Europea ed il trasferimento dei dati in favore di questi soggetti viene eseguito in virtù di data transfer agreement stipulati coi fornitori, sulla base delle clausole tipo adottate dall’Autorità di Controllo e approvate dalla Commissione Europea. Il Titolare fornirà copia di tali accordi su richiesta.

I dati di dipendenti e stagisti vengono conservati per tutta la durata del rapporto e, successivamente alla cessazione della collaborazione, per un periodo di 10 anni.

 

PREVENZIONE DEL CONTAGIO DA COVID-19

Da ultimo, in caso di accesso agli uffici della Società verrà eseguita una rilevazione in tempo reale della temperatura corporea, il cui esito non sarà registrato a meno che la temperatura del soggetto non risulti superiore a 37,5°. In tal caso la registrazione verrà eseguita al mero fine di documentare il motivo per cui è stato impedito l’accesso ai locali.

Tale rilevazione verrà eseguita per prevenire il contagio da Covid-19 e la base giuridica di questo trattamento è rappresentata dalla necessità di dare implementazione ai protocolli di sicurezza anti-contagio ai sensi del combinato disposto dell’art. 1, n. 7 lett. d, del DPCM 11 marzo 2020 e dell’art. 2 del “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” del 24 aprile 2020.

Si precisa che, in caso di rifiuto a sottoporsi al controllo della temperatura, verrà preclusa al soggetto la possibilità di accedere agli uffici della Società. Inoltre, nel caso in cui si renda necessaria la registrazione della temperatura per documentare il diniego d’accesso ai locali, tale dato verrà conservato fino al termine dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

 

DIRITTI DEGLI INTERESSATI

La Società informa gli interessati che hanno diritto a:

  • ottenere dal titolare la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che li riguardano e, in tal caso, di ottenere l’accesso ai dati personali e alle informazioni inerenti il trattamento;
  • chiedere la rettifica dei dati personali inesatti, indicando a tal fine i dati che ritengono corretti;
  • domandare la cancellazione dei dati personali, purché ricorra uno dei motivi indicati dall’art. 17 del Regolamento UE n. 679/16;
  • richiedere la limitazione del trattamento al ricorrere di una delle ragioni indicate dall’art. 18 del Regolamento UE n. 679/16;
  • ove la base giuridica per il trattamento sia il consenso, revocare il consenso senza pregiudicare i trattamenti eseguiti fino a quel momento, e;
  • ottenere la portabilità dei dati, ossia la possibilità di ricevere i dati in un formato leggibile e trasferibile ad altro titolare.
FANNO PARTE DI HUNTERS GROUP

© 2018 Hunters Group S.r.l. | Via Giovanni Boccaccio, 29 – 20123 Milano | [email protected] | T: +39 02 2951 1023 | C.F. / P.I. 03287420610 | Aut. Min. Lav. 13/I/0013737 | REA MI 1871137 | Credits by Bryan