CONDIVIDI
07 Marzo 2022

Cyber security, si moltiplicano attacchi hacker: volano ingaggi dei tecnici

Con l’avanzare dell’informatica, sono in continua crescita anche gli attacchi degli hacker

Cyber security, attacchi hacker in aumento (+68%): alle stelle gli stipendi dei tecnici informatici

Nel 2021 i cyber attacchi sono aumentati, in Europa, del 68%. Un aumento spaventoso che, secondo le ultime stime dell’Agenzia Nazionale per la Cyber Sicurezza, si tradurrebbe – soltanto in Italia – nella richiesta di oltre 100mila esperti di cyber security. Professionisti da trovare urgentemente perché, purtroppo, nessuna azienda può considerarsi immune a questa tipologia di attacchi.

“Con la smaterializzazione degli uffici, la sicurezza informatica è diventata ancora più cruciale per tutte le aziende, di qualunque tipologia e dimensione”, ha dichiarato Luca Balbo, Executive Manager della divisione ICT Digital di Hunters, brand di Hunters Group dedicato alla ricerca e selezione di profili qualificati. “La connettività e il fatto di poter lavorare da ovunque rappresentano rischi molto seri che non possono essere sottovalutati. Ed è per questo che le aziende stanno investendo risorse nella cyber security, per scongiurare attacchi che possono rivelarsi fatali per il business”.

Web e attacchi hacker, chi sono i professionisti della sicurezza informatica

“Questo, dunque”, continua Balbo, “si traduce in una richiesta di professionisti che siano in grado di proteggere le aziende dalle insidie del web. Secondo i nostri dati, la crescita è stata molto significativa: parliamo di 60% soltanto nel biennio 2020-2022 rispetto a quello precedente. Non dimentichiamo, tra l’altro, che il divario tra domanda e offerta diventa sempre più ampio e, in qualche modo, dovrà essere colmato”, conclude l’esperto di hi-tech.

Ma chi sono i professionisti della sicurezza informatica? Il primo è sicuramente il Cyber Security Specialist. Si occupa dell’implementazione e della gestione di tutti i sistemi in grado scongiurare gli attacchi. È responsabile, inoltre, della prevenzione di eventuali minacce verso le reti o i dati aziendali.

Il Cyber Security Specialist ha un background molto tecnico, solitamente ha una laurea in Informatica, più precisamente in Ingegneria Informatica. Insieme alle competenze tecniche – sicuramente fondamentali per intraprendere un percorso professionale in questo ambito – sono molto utili anche competenze più soft, come ad esempio la capacità di prendere decisioni rapidamente, spesso in situazioni complesse o di pensare in maniera laterale.

In termini economici parliamo di RAL superiori ai 40.000€ annui, anche per profili con pochi anni d’esperienza (3-5), fino ad arrivare a cifre importanti, che toccano i 100.000€ per i super esperti. Ci sono, inoltre, ottime opportunità per i Cryptographer, il professionista che si occupa di proteggere – attraverso algoritmicrittografia e altri sistemi – codici e informazioni da ogni possibile violazione. Si tratta di una carriera molto dinamica, che trova spazio in aziende private o in realtà pubbliche, in Italia e all’estero. Anche la retribuzione è interessante: dai 50.000 per un junior, fino ai 100.000 per un senior.

 

→ Leggi l’articolo su Affaritaliani.it

 

Leggi anche:

Aggiorniamo i cambiamenti e le tendenze nel mondo del lavoro

Gender gap salariale: come avanzare le proprie richieste?

Delocalizzazione funzionale. Intervista a Joelle Gallesi

 

→ Il blog di Hunters Group: news dal mercato, consigli sul lavoro, notizie sulla vita aziendale

FANNO PARTE DI HUNTERS GROUP

© 2022 Hunters Group S.r.l. | Via Giovanni Boccaccio, 29 – 20123 Milano | [email protected] | T: +39 02 2951 1023 | C.F. / P.I. 03287420610 | Aut. Min. Lav. 13/I/0013737 | REA MI 1871137 | Credits by Bryan