CONDIVIDI
27 Ottobre 2022

Digital jobs, in Italia il più alto numero di offerte online di lavoro

Secondo il rapporto Ocse-Randstad siamo al top della classifica insieme alla Spagna. Sviluppatori di software, programmatori e ingegneri gli specialisti più richiesti. Lo studio Hunters: energia e automazione i settori più “affamati” di nuove skill

Stem, si aggrava il mismatch

Il mismatch tra domanda e offerta di lavoro continua ad aumentare, soprattutto in ambito Stem. Lo rivela uno studio di Hunters, brand di Hunters Group, società di ricerca e selezione di personale qualificato, secondo cui il disallineamento tra domanda e offerta di lavoro è sempre più marcato, soprattutto in certi settori.

In questo momento, le aziende lamentano grandi difficoltà nel trovare professionisti nei settori dell’energetico, elettrico e dell’automazione.

Si tratta di segmenti in cui la spinta tecnologica o la robotizzazione dei processi è stata notevole, ma spesso le risorse non hanno avuto il tempo per formarsi e adattarsi alle nuove tecnologie.

Nel settore energetico il Business Developer, il Technical Operation Energy e l’Asset Manager.

Spostandoci su figure più trasversali a diversi settori, invece, troviamo l’ingegnere dell’automazione. Un’altra figura strategica (e molto cercata) è, poi, il Project Manager, soprattutto nel settore dell’impiantistica.

In ambito Ict ottime opportunità per il Software Developer/Software Engineer e i Data Engineer, Data Analyst/Scientist, l’Analista Funzionale e il Project Manager.

“La nascita di nuovi player e l’elevato turnover di professionisti – spiega Roberto Albanese, Senior Consultant della divisione ICT & Digital di Hunters – fa sì che i profili qualificati presenti all’interno del mercato siano molti meno rispetto al numero delle aziende che li richiedono. Il ventaglio di possibili sbocchi occupazionali per un laureato in una disciplina Stem, è estremamente ampio: scienze, tecnologie, ingegneria, ma anche farmaceutico giusto per citare alcuni esempi”.

 
 

→ Leggi l’articolo completo su Corriere Comunicazioni

Leggi anche:

Hunters Group: aumentano (+13%) le opportunità di lavoro nel settore conciario. Ma mancano i professionisti

Per guidare le aziende del new normal serve un manager nuovo

Sviluppo FV e semplificazioni: le figure professionali che faranno la differenza

→ ll blog di Hunters Group: news dal mercato, consigli sul lavoro, notizie sulla vita aziendale 

FANNO PARTE DI HUNTERS GROUP

© 2022 Hunters Group S.r.l. | Via Giovanni Boccaccio, 29 – 20123 Milano | [email protected] | T: +39 02 2951 1023 | C.F. / P.I. 03287420610 | Aut. Min. Lav. 13/I/0013737 | REA MI 1871137 | Credits by Bryan