CONDIVIDI
31 Gennaio 2022

Lavoro: italiani chiedono più flessibilità oraria e smart working

I lavoratori italiani chiedono alle aziende più flessibilità oraria, premi immediati e smart working.

È quanto emerge dall’analisi di Hunters Group, società di ricerca e selezione di personale altamente qualificato, le richieste dei lavoratori italiani, condotto tra oltre 2500 candidati.

Dalla ricerca si configura un quadro molto chiaro: i lavoratori italiani preferiscono la flessibilità oraria (42% degli intervistati), i premi immediati (buoni shopping soprattutto con il 30%) e lo smart working (21%). Meno importanti, si legge in una nota, sembrano essere, invece, l’auto aziendale, l’assistenza sanitaria e il sostegno alla natalità, scelto solo dal 7% dei professionisti interpellati, compresi in una fascia di età tra i 25 e i 50 anni.

“Questi dati – Davide Boati, Executive Director di Hunters, brand di Hunters Group, dedicato alla ricerca e selezione di personale altamente qualificato – dimostrano quanto i due anni segnati dall’emergenza Covid-19 abbiano ridisegnato quasi completamente i desideri dei lavoratori in fatto di benefit. Appare evidente quanto il diritto ad un buon bilanciamento tra vita privata e professionale sia determinante nella carriera di molti di noi. Stiamo imparando tutti a lavorare per obiettivi e non più a tempo e questo ha, naturalmente, un impatto a 360 gradi.

 

→ Leggi l’articolo su Market Screener!

 

Leggi anche:

Infrastrutture e Pnrr: cercasi ingegneri e esperti in digitale, meccanica e sicurezza

Delocalizzazione funzionale. Intervista a Joelle Gallesi

Il change management passa anche attraverso il networking

 

→ Il blog di Hunters Group: news dal mercato, consigli sul lavoro, notizie sulla vita aziendale

FANNO PARTE DI HUNTERS GROUP

© 2018 Hunters Group S.r.l. | Via Giovanni Boccaccio, 29 – 20123 Milano | [email protected] | T: +39 02 2951 1023 | C.F. / P.I. 03287420610 | Aut. Min. Lav. 13/I/0013737 | REA MI 1871137 | Credits by Bryan