CONDIVIDI
18 Ottobre 2018

Cambiare lavoro: 3 consigli da un head hunter

Potrà sembrare strano, ma la vita di noi head hunter, cacciatori di talenti, è tutt’altro che semplice. E non soltanto per il carico di lavoro molto intenso che caratterizza la “giornata tipo”.  La fonte di stress è data da ciò che è il nostro patrimonio più prezioso, che caratterizza la chiave del successo del nostro operato e della selezione: il candidato.

Spesso è relativamente facile, per un head hunter, trovare il candidato ideale. Ciò che risulta davvero complesso è verificare la reale motivazione al cambiamento del candidato stesso.

Capita infatti che, dopo un lungo iter di selezione caratterizzato da numerose interviste, lunghe trattative e varie fasi per perfezionare gli accordi, quando insomma sembra che tutto sia andato a buon fine, ci si senta dire dal candidato: “Grazie, ma ci ho ripensato. Ho ricevuto una controproposta dalla mia attuale azienda e pertanto mi ritiro dal processo di selezione”.

E allora mi rivolgo proprio a te, caro lettore e potenziale candidato: sei proprio sicuro di voler cambiare lavoro?

Se sì, ecco alcune domande che potrebbero costituire un ottimo stress-test alla tua motivazione al cambiamento.

1. Che cosa vuoi?

Che non vuol dire che cosa non vuoi fare, ma che cosa vuoi fare.

2. Qual è la tua motivazione al cambiamento? Denaro? Crescita professionale?

Non c’è la risposta giusta o un motivo più o meno nobile, l’importante è che sia quel che vuoi e poi persegui l’obiettivo.

3. Prova ad immaginarti in quel contesto di lavoro.

A volte l’immaginazione è più potente di quanto pensiamo: è molto importante pensarti in quel tipo di lavoro, in quell’ambiente, con quei colleghi. Fa davvero per te?

Cambiare lavoro non è obbligatorio, è un passo molto importante – soprattutto se si hanno abitudini consolidate in una azienda o se si ricopre una certa posizione. È una scelta da valutare con attenzione e accuratezza, da fare al momento giusto, affidandosi a consulenti seri e preparati che sappiano consigliarti, orientarti e supportarti nel tuo percorso di cambiamento professionale.

 

Leggi anche:

Colloquio di lavoro, essere convincenti con il linguaggio non verbale

Dopo l’emergenza Coronavirus aumenteranno i CV non lineari: come leggere tra le righe?

Busta paga e referenze: binomio per una nuova sfida professionale

FANNO PARTE DI HUNTERS GROUP

© 2018 Hunters Group S.r.l. | Via Giovanni Boccaccio, 29 – 20123 Milano | [email protected] | T: +39 02 2951 1023 | C.F. / P.I. 03287420610 | Aut. Min. Lav. 13/I/0013737 | REA MI 1871137 | Credits by Bryan