CONDIVIDI
17 Febbraio 2022

Manager della tansizione ecologica: il Project Developer Utility Scale e Business Developer industriale

Si parla molto di senso di responsabilità in cui molte aziende si sentono coinvolte. In particolare il concetto di transizione ecologica è molto sentita, ma per riuscire a raggiungere i traguardi prefissati, occorre una figura professionale che si sta lentamente imponendo, ovvero quella del manager specializzato in transizione ecologica.

Parliamo di un mercato in grande evoluzione ed interessa ogni tipo di azienda, dalla più grande alla più piccola e si stanno muovendo per identificare le opportunità più interessanti dove, specialmente nelle regioni del Centro e Sud Italia, dove realizzare i propri progetti.

Molti investitori stanno indirizzando le loro attenzioni verso progetti più piccoli, in particolare focalizzandosi sui tetti industriali. Le aree di riferimento non sono solo legate a zone con forte irraggiamento, ma vengono prese in considerazione anche zone come il nord Italia, che hanno una maggiore densità di aziende nelle quali realizzare impianti.

In particolare il fotovoltaico sta attirando numerosi investimenti e fondi, anche provenienti dall’estero.

“Questa crescita del mercato – precisa Davide Boati, Executive Director di Hunters, brand di Hunters Group dedicato alla ricerca e selezione di profili qualificati – si tradurrà, inevitabilmente, anche in un aumento delle richieste di nuovi professionisti e nuovi manager che sappiano guidare le aziende nella transizione energetica che sarà sempre più centrale nei prossimi mesi. In particolare, vediamo una crescita del 30% per il Project Developer in ambito Utility Scale, un professionista con un solido background tecnico, e una crescita del 150% per il Business Developer industriale. Anche le retribuzioni sono molto interessanti: parliamo di una retribuzione annua media lorda compresa tra i 60.000 e i 70.000 euro + bonus 15-20% per il primo e di 45.000 – 50.000 euro + bonus 10% per il secondo”.

Cosa fanno il Project Developer in ambito Utility Scale e il Business Developer Industriale?

Per quanto concerne le attività del Project Developer Utility Scale i compiti principali sono:

  • Scouting delle nuove opportunità
  • Coordinamento con eventuali sviluppatori o co-sviluppatori esterni
  • Sviluppo delle tempistiche del progetto e coordinamento delle stesse
  • Gestione del personale e delle risorse necessarie per il completamento del progetto
  • Coordinamento con il team di ingegneria e progettazione per definire e sviluppare budget di progetto
  • Coordinare l’approvvigionamento dei materiali
  • Essere focal point per clienti e clienti per ogni progetto
  • Fornire rapporti sui progressi e aggiornamenti regolari ai clienti e management

Business Developer industriale svolge le seguenti attività:

  • Scouting delle nuove opportunità
  • Negoziazione con il proprietario dei tetti del progetto realizzabile
  • Identificazione di soggetti potenzialmente interessati alla realizzazione di Comunità Energetiche
  • Sviluppo delle tempistiche del progetto e coordinamento delle stesse
  • Gestione del personale e delle risorse necessarie per il completamento del progetto
  • Coordinamento con il team di ingegneria e progettazione per definire e sviluppare budget di progetto
  • Essere focal point per clienti e clienti per ogni progetto
  • Fornire rapporti sui progressi e aggiornamenti regolari ai clienti e management
  • Assistere il team delle operazioni di assistenza nella risoluzione dei problemi relativi all’installazione

 

→ Leggi tutto l’articolo su Uomo & Manager!

 

Leggi anche:

Imprese: Hunters Group rafforza propria presenza a Padova e Triveneto

Idrogeno e Blue Economy: prospettive per il futuro. Joelle Gallesi a TGR Emilia Romagna

Infrastrutture e Pnrr: cercasi ingegneri e esperti in digitale, meccanica e sicurezza

 

→ Il blog di Hunters Group: news dal mercato, consigli sul lavoro, notizie sulla vita aziendale

FANNO PARTE DI HUNTERS GROUP

© 2022 Hunters Group S.r.l. | Via Giovanni Boccaccio, 29 – 20123 Milano | [email protected] | T: +39 02 2951 1023 | C.F. / P.I. 03287420610 | Aut. Min. Lav. 13/I/0013737 | REA MI 1871137 | Credits by Bryan