CONDIVIDI
10 Giugno 2021

Siglata una partnership strategica tra A.I.MAN. e Hunters Group

Sono cresciute mediamente del 18%, nell’ultimo anno, le richieste di professionisti che si occupano di manutenzione e ammodernamento impianti. L’increase ha riguardato tutti i segmenti industriali – dal manifatturiero ai plant farmaceutici, dagli impianti fotovoltaici alle realtà siderurgiche – e tutto il territorio nazionale.

Un cambio di passo verso l’ottimizzazione dei processi ed efficientamento energetico

«La ragione di questa crescita – dichiara Silvia Movio, Executive Manager della divisione Engineering & Manufacturing di Hunters Group, società di ricerca e selezione di personale qualificato – è da ricercare in un cambio di interpretazione della funzione in azienda che si allontana dall’operatività e si sposta sempre di più verso una posizione strategica. Nell’ambito dell’industria 4.0 e della quarta rivoluzione industriale, l’ottimizzazione dei processi produttivi e l’efficientamento energetico sono diventate attività prioritarie cui la funzione maintenance può dare valore aggiunto. Da qui l’esigenza, da parte delle aziende, di internalizzare professionisti che abbiano non solo profonde competenze tecniche, ma che siano anche in grado di fornire consulenza e creare relazioni di valore. Un manutentore che potremmo definire 4.0, insomma».

La manutenzione non è più soltanto una questione operativa, ma strategica e fondamentale per tutte le aziende. Si tratta di un settore estremamente importante, che ha spinto Hunters Group a rafforzare la sua presenza in ambito manutentivo grazie ad una partnership con A.I.MAN., Associazione Italiana Manutenzione. Si tratta di una realtà operativa dal 1959 e punto di riferimento in Italia per la diffusione e lo sviluppo della cultura e della professionalità nel settore della Manutenzione.

Una partnership fortemente voluta, un grande valore aggiunto

«Questa partnership, che abbiamo fortemente voluto, – dichiara Saverio Albanese, Presidente di A.I.MAN. – è un ulteriore beneficio per i nostri soci che, grazie ad Hunters Group, potranno orientarsi al meglio nel mercato del lavoro. Riteniamo tutto questo un valore aggiunto di fondamentale importanza in un periodo storico come quello che stiamo vivendo: opportunità professionali, momenti di formazione e la possibilità di identificare le migliori competenze disponibili sul panorama nazionale, sono questi i punti cardine attraverso i quali i nostri soci avranno benefici concreti».

A celebrare questo importante asset industriale si sta svolgendo in questi giorni “Il Mese della Manutenzione”, un appuntamento che vede tutti gli stakeholder interessati alla manutenzione condividere casi di successo e innovazioni tecnologiche con i massimi esperti di manutenzione a livello nazionale.
Crescono le opportunità per i professionisti della manutenzione. Ecco alcune delle più interessanti:

  • Per multinazionale che produce sistemi di fissaggio: Responsabile Manutenzione RAL 50.000.
  • Per azienda che gestisce strutture offshore per lo stoccaggio di LNG: Maintenance Engineer RAL 40.000.
  • Per realtà leader in ambito energetico: Manutentore Elettrico RAL 35.000.
  • Per azienda chimica: Manutentore Elettromeccanico RAL 40.000.
  • Per azienda produttrice di impianti di trattamento acqua: Manutentore Idraulico RAL 40.000.

 

→ Leggi l’articolo su Manutenzione-online.com

 

Leggi anche:

Contromigrazioni lavorative: Joelle Gallesi (Hunters Group) ne parla a RTL 102.5

La manutenzione ha un ruolo sempre più strategico all’interno delle aziende

Dalla pandemia, una nuova professione “Covid Manager”. Intervista a Joelle Gallesi

FANNO PARTE DI HUNTERS GROUP

© 2018 Hunters Group S.r.l. | Via Giovanni Boccaccio, 29 – 20123 Milano | [email protected] | T: +39 02 2951 1023 | C.F. / P.I. 03287420610 | Aut. Min. Lav. 13/I/0013737 | REA MI 1871137 | Credits by Bryan