CONDIVIDI
15 Giugno 2020

Il settore Energy non conosce crisi

Il crescente sviluppo del settore delle rinnovabili si traduce, inevitabilmente, anche in un aumento di richieste, da parte delle aziende, di personale specializzato.

In questo momento, le aziende sono fortemente concentrate nella ricerca di soluzioni ottimizzanti per gli impianti già attivi e nella ricerca di nuovi progetti da realizzare, con forte focus sulla compressione dei costi, poiché mancano quegli incentivi che in passato hanno reso sostenibili anche progetti molto costosi. Il riflesso sulle ricerche di personale è molto evidente ed immediato: chi si occupa di Operations & Maintenance, in questo momento, sta crescendo del 20% rispetto all’anno passato.

Due sono i temi che influenzano questa funzione: la focalizzazione da parte di molte aziende (in particolare EPC) nell’internalizzare la funzione e la necessità di inserire profili in grado sia di gestire efficacemente gli impianti attivi, ma anche di implementare eventuali modifiche tecnologiche agli impianti esistenti.

“Se precedentemente questi profili erano almeno per una parte importante appartenenti ad aziende esterne (con accordi di subappalto) – evidenzia Davide Boati, Executive Director di Hunters, brand di Hunters Group, società di ricerca e selezione di personale qualificato – oggi il percorso di internalizzazione dell’O&M è iniziato nel 20% circa delle aziende oggetto della ricerca. Le motivazioni sono essenzialmente legate alla necessità di avere il massimo controllo sull’intera filiera (…)”.

Continua su LMF La Mia Finanza

 

Leggi anche:

Sviluppatori Mobile: gli “unicorni” del mondo ICT

Smart working: quando la tecnologia ci “rende umani”

L’head hunter? Un alleato strategico

FANNO PARTE DI HUNTERS GROUP

© 2018 Hunters Group S.r.l. | Via Giovanni Boccaccio, 29 – 20123 Milano | [email protected] | T: +39 02 2951 1023 | C.F. / P.I. 03287420610 | Aut. Min. Lav. 13/I/0013737 | REA MI 1871137 | Credits by Bryan